L’avventura di Fabio Fognini agli Australian Open, primo torneo Slam del 2021, è iniziata nel migliore dei modi. L’azzurro si è sbarazzato del francese Pierre-Hugues Herbert (N.84 del ranking ATP) in soli tre set (6-4 6-2 6-3). Ora, all’orizzonte, una gara che avrebbe evitato volentieri…

L’azzurro si sente alla grande…

Per la seconda volta in carriera, Fabio Fognini ha vinto un match al meglio dei cinque set senza concedere neppura una palla break all’avversario. Insomma, l’azzurro, compagno di Flavia Pennetta, è in grande spolvero (dopo il lungo infortunio, con tanto di operazione, che l’ha tenuto lontano dai campi da tennis per diverso tempo). Lo hanno confermato le sue parole nel post match a SuperTennis…

Sono contento della mia prestazione. Le sensazioni dal punto di vista tennistico sono buone. Per quanto riguarda l’aspetto fisico, è chiaro che c’è ancora tanto da fare, ma sono soddisfatto. Sto cercando di gestire al meglio i momenti delle partite, pensando a divertirmi perché ho degli obiettivi da centrare

Ora la sfida con Salvatore Caruso

Al secondo turno del tabellone maschile degli Australian Open, Fabio Fognini se la vedrà con l’azzurro Salvatore Caruso, bravo ad imporsi sullo svizzero Henri Laaksonen (N.139 del mondo) in tre set (6-2 6-4 6-3). Una sfida che Fabio Fognini avrebbe evitato volentieri. Non è mai bello affrontare un connazionale, soprattutto in uno Slam. Inoltre, il buon Salvatore Caruso è in grande forma: “Lui è più in condizione di me, ha potuto giocare più partite l’anno scorso ed è molto migliorato. Io farò il mio gioco e poi vedremo“, il commento a riguardo di Fabio Fognini. Comunque andrà a finire, uno dei due sarà al terzo turno degli Australian Open…