Stefano Borghi

Fulvio CollovatiSono un pavese classe 1982 e respiro calcio praticamente da quando sono nato. Faccio il giornalista sportivo cercando il bello che il calcio può esprimere in ogni angolo di mondo. Ho iniziato su un giornale locale, per poi passare alla TV nazionale e arrivare alla globalità del mondo digitale. Faccio il telecronista perché la cosa che più mi interessa sono i novanta minuti, il tempo in cui il calcio si esprime tramite i suoi protagonisti rivolgendosi all’unico vero padrone del pallone: la gente.