Raffaele Auriemma

Raffaele Auriemma Il calcio, anzi ‘o pallon, a Napoli ha lo stesso valore del piatto messo a tavola tutti i giorni. Forse di più. E il sogno di tutti i ragazzini è di vestire un giorno quella magica maglia azzurra. Pochissimi ci riescono, gli altri smettono, oppure diventano calciatori altrove. Io sono stato scartato ad un provino della Primavera del Napoli. Ho smesso di giocarlo e ho iniziato a raccontarlo, in radio, sui giornali, sul web e in tv.