Una battuta di troppo, alla persona sbagliata. Arrigo Sacchi si permette di scherzare a fine partita con Zlatan Ibrahimovic e l’asso svedese non la prende bene, tutt’altro. Fatale all’Arrigo nazionale una battuta sul numero di scarpe di Zlatan, evidentemente non compresa a fondo dall’ex giocatore di Inter e Barça: ne nasce una risposta al veleno da parte di Ibra, che va addirittura a scavare nelle vecchie dichiarazioni dell’ex ct…

“Sacchi impari a stare zitto”

Siamo nel 2010, nel dopo gara di un Milan-Auxerre di Champions League. Ibra si collega con lo studio di Mediaset per commentare la partita, vinta dai rossoneri 2-0 con una sua doppietta. Dicono a Zlatan dallo studio: “Sacchi ha detto che se non avessi avuto il 47 di piede non ci arrivavi con quella zampata nel primo gol“. Ibra ascolta e ribatte così:

Sacchi deve imparare a stare zitto. Anche lui sembra geloso perché sta parlando troppo; deve parlare di meno in tv e anche sui giornali. Se lui vuole qualcosa deve venire da me. Se non ti piace come gioco non guardarmi. Ha parlato parecchio anche prima, quando ero al Barcellona

“Ibra, sei un maleducato”

La risposta dell’ex ct non si fa attendere e Sacchi, incassate le parole di Ibra, reagisce così:

Credo di poter esprimere la mia opinione con correttezza ed educazione. Non credo di averti mai offeso e tu, caro Zlatan, devi imparare l’educazione