Succede anche questo nel mondo del calcio. Alla fine della partita tra Empoli e Sampdoria (stagione 2014/15), l’allora centravanti doriano Samuel Eto’o si avvicina alla panchina dell’Empoli e cerca in maniera decisa il tecnico Maurizio Sarri. Qualcuno pensa subito al classico ‘regolamento di conti’ post partita e, invece, il campione ex Barcellona voleva semplicemente fare i complimenti al tecnico allora esordiente in massima serie:

Mister, ci tenevo a conoscerla, per me è davvero un onore

La reazione di Sarri

Incredula la reazione di Sarri che, da buon toscano, ha subito pensato ad una presa in giro, come ha poi rivelato ai giornalisti in sala stampa:

Eto’o è venuto a salutarmi e ha detto che era onorato di conoscermi: io gli ho chiesto se mi stesse pigliando per il c…o, ma lui ha detto che gli piaceva la nostra squadra tantissimo, e che l’ha vista giocare molte volte. Allora gli ho chiesto se stesse scherzando, perché è lui Eto’o, ed ero io quello onorato di conoscerlo…