Da capitano a panchinaro: Alessandro Florenzi è scivolato ai margini della sua amata Roma. Proprio nell’anno in cui le altre due bandiere, Totti e De Rossi, sono state ammainate creando una frattura forse insanabile tra proprietà americana e tifoseria giallorossa.

12 minuti in 5 partite

Una situazione paradossale, quella dell’esterno romano, impiegato appena 12 minuti (contro l’Udinese) nelle ultime 5 gare. Tutte le altre, Florenzi le ha osservate, mestamente, dalla panchina. L’ultima apparizione da titolare in campionato risale addirittura allo scorso 20 ottobre, a Marassi contro la Samp. E’ stata anche l’ultima volta che la fascia da capitano si è avvolta attorno al braccio di quello che a Roma chiamano “core de nonna“.

Il tweet della Roma dedicato a Florenzi

Fonseca nega tutto

Interrogato sulle motivazioni delle recenti esclusioni, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha gettato acqua sul fuoco, smentendo l’esistenza di un caso:

Non esiste nessun caso Florenzi: è un giocatore molto importante per me, ma rappresenta un’opzione come gli altri compagni.
Vi garantisco comunque che non c’è nessun problema con lui

Terza scelta

Sarà anche “tutto normale” come dice Fonseca, ma è chiaro che il Capitano vorrebbe giocare di più. O, quantomeno, giocarsi il posto con Spinazzola: le gerarchie del tecnico portoghese, invece, lo vedono relegato addirittura al ruolo di terza scelta dopo Santon.

Sarà addio?

Logico quindi pensare che, se le cose non cambieranno, Florenzi potrebbe addirittura chiedere la cessione a gennaio. E a malincuore, visto l’amore incondizionato per i colori giallorossi. Però il treno dell’Europeo passa una volta sola e Florenzi si è ampiamente meritato la convocazione a suon di grandi prestazioni, come ha evidenziato anche Mancini. Inter e Fiorentina intanto sono alla finestra, pronti ad approfittare di un’eventuale occasione durante il mercato di gennaio.

Il sostegno di Dzeko

Intanto, dalla Bosnia, arriva il sostegno da parte di Edin Dzeko, uno dei leader dello spogliatoio capitolino e grande amico di Florenzi:

Florenzi è il nostro capitano, in questo momento non sta vivendo una situazione bella, però è un giocatore forte, che sicuramente riuscirà a venirne fuori e a tornare sui propri livelli.

Florenzi e Dzeko