Eterno! Come definireste altrimenti Fabio Quagliarella? Alla soglia dei quaranta, il capitano della Samp, non lascia, anzi raddoppia, prolongando il suo contratto fino al giugno 2022!

Evergreen

A 37 anni suonati, Quagliarella non teme il confronto con i colleghi più giovani ed anzi si pone come fonte d’ispirazione per tanti di loro: i suoi gol stanno lì a testimoniare la straordinaria longevità dell’attaccante campano!

Non solo gol

Fabio non è soltanto un eccezionale goleador, ma anche un imprescindibile uomo-squadra, leader tecnico in campo e caratteriale nello spogliatoio: i compagni lo seguono, l’allenatore si affida a lui, i tifosi confidano in lui!

Normalmente speciale

Un uomo normale che sul campo fa cose anormali, questo è Quagliarella: gli atteggiamenti da prima donna non gli appartengono, parla coi gol Fabio, con quelle prodezze che lo hanno reso celebre e ammaliato i tifosi delle squadre in cui ha militato, facendoli innamorare alla follia! Un bravo ragazzo e professionista esemplare, sempre umile, mai polemico!