A volte, il calciomercato sa regalare storie incredibili, specie quando assistiamo al passaggio di calciatori con un passato importante (e un ingaggio di prima fascia) ad un club di medio-piccolo cabotaggio. E’ il caso, ad esempio, dell’approdo al Genoa di Kevin Strootman, un tempo top player della Roma di Rudi Garcia che nessuno -giusto un paio di anni fa- si sarebbe mai e poi immaginato vestire la casacca del Grifone. E, invece, qualche infortunio di troppo e il trasferimento a Marsiglia hanno frenato l’ascesa del centrocampista olandese che, a 30 anni, ha voluto rimettersi di nuovo in gioco. E, per farlo, ha scelto il Genoa



“Ho scelto io il Genoa”

Ma perchè Strootman ha scelto proprio il Genoa? La spiegazione l’ha fornita lo stesso centrocampista olandese appena sbarcato nel mondo rossoblù:

Sono molto contento di tornare in Italia, stavo molto bene qui. Poi sono andato in Francia e ora sono contento di questa opportunità e occasione di giocare nel Genoa. Non ho giocato molto nell’ultimo periodo così ho parlato con la mia famiglia e con il mio agente: volevamo tornare in Italia, il Genoa dal primo momento è stato interessato e ha fatto tutto per prendermi e io sono molto contento per questo. Ho parlato con la famiglia, loro hanno fatto uno sforzo per me ed anche io. Sono contento di essere qui ma voglio dimostrarlo sul campo.



“Tutto fatto in 5 minuti”

Una trattativa lampo, quella tra Strootman e il Genoa, come confermato dal ds. rossoblù Francesco Marrocu ai microfoni di Rai Sport:

Viene con grandissima motivazione, ha desiderato fortemente il rientro in Italia. È stata una trattativa lampo, è durata cinque minuti. Il suo sogno oltre che dare una mano per salvare il Genoa credo sia proseguire il suo percorso qui in Italia.

Copy: Unique Renders