50 milioni, non un euro di meno. Il Presidente del Brescia Massimo Cellino è stato chiarissimo circa la valutazione di Sandro Tonali, ultimo gioiello della sua vetrina: una valutazione importante che rischia di scoraggiare i tanti acquirenti. La prossima mossa delle grandi potrebbe essere quella di giocare d’anticipo: individuando un nuovo interessante prospetto già in serie B, di modo da abbattere i costi e bruciare la concorrenza.

Samuele Ricci, il nuovo Tonali

E il nuovo Tonali è sbocciato a Empoli, in serie B, e porta sulla maglia il numero 28. Stiamo parlando di Samuele Ricci, centrocampista classe 2001 che si è ben distinto in questa prima parte di stagione tra le fila degli azzurri, raccogliendo l’eredità di Bennacer.

Milan e Napoli in pole

Ricci, toscano di Pontedera, è un prodotto del vivaio empolese e, nonostante la stagione difficile degli azzurri, è riuscito ad imporsi e guadagnarsi una maglia da titolare. Giocatore d’ordine dotato di buona visione di gioco, Ricci fa del recupero e della gestione del pallone il suo punto di forza. Caratteristiche che ricordano da vicino quelle di Ismael Bennacer, tra le note liete del mercato rossonero. Per strapparlo adesso all’Empoli servono almeno 8 milioni di euro, cifra che potrebbe salire nel caso in cui le pretendenti aumentassero: il Milan, che con la dirigenza dell’Empoli ha chiuso le operazioni Krunic e Bennacer la scorsa estate, parte in pole position, ma il Napoli di Gattuso ha segnato in rosso il nome del centrocampista toscano. E occhio anche alla Fiorentina, sempre attenta alla valorizzazione dei giocatori italiani. Insomma, la caccia al nuovo Tonali è ufficialmente aperta…