Nel calcio, si sa, tutto può succedere, ma la permanenza di Christian Eriksen all’Inter appare ormai sempre più improbabile: il danese quindi se ne va, ma dove?

Bocciato!

Diciamoci la verità, tra Antonio Conte e Christian Eriksen non è mai scoccata la scintilla: il danese non corrisponde alla tipologia di centrocampista gradito al tecnico nerazzurro, che non è riuscito sin qui a trovargli una collocazione ideale nel 3-5-2, pur avendolo provato in diverse posizioni…

Collocazione problematica

Difficile per Eriksen esprimersi al meglio in un sistema di gioco, il 3-5-2, che non prevede il suo ruolo prediletto, quello di trequartista, ma bisogna, ad onor del vero, aggiungere che Conte ha comunque provato a venire incontro al danese, passando ad un più congeniale 3-4-1-2… La musica però non è cambiata e l’ex Tottenham è tornato presto a scaldare la panchina!

L’ultima spiaggia

Così, a Conte non è rimasta che un’ultima spiaggia: provare Eriksen nell’inedito ruolo di regista davanti alla difesa, ma l’esperimento visto a Firenze in Coppa Italia non può dirsi certo riuscito…

London Calling

Al Franchi il danese pare essersi giocato la sua ultima chance in nerazzurro e adesso, inevitabilmente, medita l’addio… Sulle sue tracce il Tottenham, che vorrebbe riportare Eriksen a Londra a distanza di un anno esatto dalla sua partenza… La pista al momento più percorribile sembra quella di un prestito con obbligo di riscatto: i due club hanno già avviato i contatti e sperano di trovare un accordo nei prossimi giorni…