Prometto di essere fedele al Manchester City finché Champions non ci separi“. Questo, su per giù, il giuramento che molti tra i calciatori attualmente in forza agli SkyBlues devono aver fatto tra sé e sé al momento della firma sul contratto con il club inglese, visto che -vista l’esclusione dalle coppe europee per i prossimi due anni a causa di alcune violazioni al Fair Play finanziario- in molti stanno già a pensando di fare le valigie.

Pep resta al suo posto

Molti, ma non tutti. Tra chi non abbandonerà la barca che affonda c’è senz’altro Pep Guardiola, attuale tecnico dei Blues, che ha subito fatto quadrato intorno alla sua squadra affidando al suo agente una breve nota per ribadire la propria volontà di rimanere sulla panchina del club inglese:

Guardiola rispetta sempre i suoi contratti e quello con il City scade nel giugno 2021

E i calciatori?

Diverso il discorso, invece, per i suoi calciatori, molti dei quali erano approdati al City per tentare l’assalto a quella Champions che da anni è nei piani dello sceicco, che ha sborsato fior di milioni per centrare i proprio obiettivo e portare la metà blu di Manchester sul tetto d’Europa. Scopriamo insieme quali sono i calciatori che potrebbero lasciare il City nella prossima sessione di mercato:

  • Kun Aguero: in Argentina già sognano il ritorno del Kun all’Independiente di Avellaneda, la squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. Dopo tanti anni in Europa, dove ha giocato con le maglie di Atletico e appunto City, l’ex genero di Maradona potrebbe optare per una scelta di vita e tornare finalmente a casa, a parametro zero, come aveva promesso qualche anno fa…
  • Leroy Sané: sembra ormai tutto fatto per un altro ritorno in Patria, quello di Sané in Germania, dove si appresta a vestire la maglia del Bayern Monaco. 40 i milioni di euro che i bavaresi sborseranno per aggiudicarsi l’attaccante, una cifra contenuta figlia dell’attuale situazione economica e del disperato bisogno di liquidità degli inglesi, alle prese con i noti problemi sul fronte Fair play finanziario. Il contratto del giocatore è in scadenza nel giugno 2021: alto il rischio di perderlo a parametro zero tra dodici mesi…
  • Kevin De Bruyne: alto il rischio di perdere anche il centrocampista belga, faro del centrocampo di Guardiola, che ha recentemente manifestato le proprie perplessità all’idea di trascorrere i prossimi due anni della sua carriera senza giocare la Champions. Tante le squadre interessate al talento ex Wolfsburg, con Barcellona e Juventus in prima fila.
  • Raheem Sterling: impostosi grazie al modulo di Guardiola come uno degli attaccanti più prolifici del calcio inglese, Sterling potrebbe valutare il trasferimento in un’altra big di Premier, con il Tottenham del suo estimatore Mourinho che farebbe carte false pur di aggiudicarsi il suo cartellino.