Strano, ma vero: tra i cinque marcatori all time della Nazionale spagnola di calcio, c’è anche un difensore! Un caso piuttosto raro nel panorama del calcio internazionale, eppure se si va a spulciare la classifica all time dei marcatori della Roja, al quinto posto si trova proprio un centrale difensivo…

#5 Fernando Hierro (29 gol)

Tutti lo ricordano come un roccioso difensore (anche perchè hierro in spagnolo significa ferro), eppure nei suoi primi anni al Real Madrid giocava addirittura da mezzapunta, tanto che nella stagione 1992-93, con Antic in panchina, segnò ben 21 reti. Quindi fu arretrato a difensore centrale, ruolo in cui diede il meglio di sé, sia a livello di club che di Nazionale: con la maglia della Roja segnò in tutto 29 reti in 89 presenze.

#4 David Silva (35 gol)

Da ormai dieci anni è il giocatore chiave del Manchester City di Pep Guardiola e per oltre dodici è stato una delle architravi della nazionale spagnola, con cui ha vinto due Europei e il Mondiale del 2010, mettendo a segno 35 reti complessive.

#3 Fernando Torres (38 gol)

Passiamo ora ai centravanti di ruolo. Al terzo posto c’è il Nino, con il suo bottino di 38 reti spalmate in oltre 11 anni di militanza in Nazionale. L’ex bomber di Atletico Madrid, Liverpool, Chelsea e Milan, ha deciso l’Europeo del 2008 segnando in finale il gol decisivo contro la Germania. Una scena che si ripeterà nel 2012, quando la Roja si è aggiudicata il secondo Europeo consecutivo sconfiggendo in finale l’Italia per 4-0 con un gol del Nino.

#2 Raul (44 gol)

Lui, che da bambino tifava Atletico, nei primi anni 2000 è diventato l’uomo che più di tutti ha incarnato il madridismo: Raul Gonzales Blanco, oltre ad aver vinto tutto con la camiseta blanca, ha anche realizzato 44 reti con la sua Nazionale, che ha lasciato nel 2006, poco prima che si aprisse il ciclo vincente targato Aragones e Del Bosque. Peccato: avrebbe meritato una gioia con la maglia del suo Paese.

#1 Villa (59 gol)

Al primo posto c’è lui, il Guaje asturiano che, dopo una lunga gavetta, si è imposto come attaccante spagnolo dei primi anni 2000 segnando valanghe di gol con tutte le maglie con cui ha giocato. In nazionale ha segnato 59 reti, cinque delle quali (tutte decisive) durante il Mondiale 2010, poi vinto dalla Roja. Attaccante completo, dopo aver lasciato la Liga nel 2013 ha esportato i suoi gol in tre diversi continenti: Oceania, dove ha giocato con i Melbourne City), America (New York City) e Asia (Vissel Kobe), ritirandosi nel 2019, a 38 anni.