Quando il papà è anche allenatore, il figlio ha il posto in squadra assicurato? Macché! Per dirla alla Cesare Cremonini, non succede quasi mai…

1) Zidane

Non può essere certo accusato di favoritismi Zinedine Zidane, che il figlio Luca lo ha schierato tra i pali della porta del Real Madrid una sola volta prima di spedirlo in prestito al Racing Santander: in quell’unica occasione il secondogenito di Zizou incassò due gol al Bernabeu e a finire sotto accusa fu inevitabilmente il papà…

2) Ferguson

Darren Ferguson era un bidone, per questo nelle sue due stagioni tra le file del Manchester United ha trascorso più tempo in panchina accanto al padre Alex che in campo!

3) Cruijff

Se il grande Johan Cruijff, che di calcio qualcosina ne capiva, schierò il figlio Jordi appena una ventina di volte dal 1994 al 1996, evidentemente non doveva essere sto fenomeno… E infatti non lo era!

4) Maldini

Con papà Cesare sulla panchina della Nazionale italiana, Paolo Maldini era titolare fisso e capitano, ma lo sarebbe stato comunque, con qualunque altro Commissario Tecnico!

5) Sammer

Forse in pochi sanno che Matthias Sammer è figlio d’arte: il padre Klaus, ex calciatore della Dinamo Dresda, lo allenò ad inizio carriera, ma forse neppure lui avrebbe sperato in un futuro tanto radioso per il pargoletto…