Morata asso di Call of Duty, ma non è il solo appassionato di videogames: ecco gli atri calciatori che passano ore col joypad in mano…

1) Dembelé

Provate voi a svegliarvi di buon mattino dopo una notte passata a giocare alla PlayStation! Inevitabile quindi per Ousmane Dembelé dormire qualche ora in più e presentarsi in ritardo agli allenamenti: la dirigenza del Barcellona purtroppo per lui, però, non la prende bene e lo punisce infliggendogli una multa da 100.000 euro!

2) Florenzi

Nella comitiva azzurra, il più appassionato di videogames è senza dubbio Alessandro Florenzi: l’esterno del PSG trascorre ore col joypad in mano e porta sempre la sua PlayStation in ritiro con sè… A volte però può capitare che le TV in dotazione nelle camere d’albergo risultino sprovviste dell’ingresso hdmi per collegare la consolle e allora come risolvere il problema? Semplice: acquistando un televisore nuovo per l’occasione! 

3) Recoba

Capace di autentiche magie sul campo, ma spesso discontinuo, Alvaro Recoba restava invece sempre concentrato quando, ai tempi dell’Inter, sfidava i compagni in interminabili duelli alla PlayStation: semplicemente imbattibile per chiunque, El Chino si permetteva il lusso di concedere all’avversario di turno uno o due gol di vantaggio, per poi rimontare e vincere con punteggio tennistico!

4) Hazard

Ad Eden Hazard i videogiochi piacciono così tanto, che prima di scendere in campo il fuoriclasse del Real Madrid ammazza il tempo giocando a Super Mario Kart: un rituale insolito, ma sacro, che lo aiuta a tenere a bada la tensione e a prepararsi al meglio alla partita… Guai a disturbarlo mentre guida il simpatico idraulico creato dalla Nintendo verso il traguardo! 

5) Donnarumma

Come Hazard, anche Gianluigi Donnarumma scarica la tensione pre partita giocando ai videogames: il portierone del Milan ha raccontato in diverse occasioni di sfide infinite alla PlayStation con il fratello Antonio!