All’Inter la fascia pesa di più che altrove, per questo chi la porta al braccio deve mostrarsi all’altezza: nessuno ha saputo incarnare i valori della Beneamata meglio di loro… Ecco i 5 più grandi capitani della storia nerazzurra…

1) Armando Picchi

In origine terzino destro, Armando Picchi viene trasformato in libero da Helenio Herrera, che gli affida le chiavi della squadra! Della Grande Inter del Mago, sarà capitano e leader carismatico, allenatore in campo e punto di riferimento all’interno dello spogliatoio!

2) Sandro Mazzola

Dopo aver ornato il braccio di Picchi e Corso, la fascia finisce su quello di Sandro Mazzola, che la onorerà per ben sette anni, dal 1970 al 1977! Che dire ancora di Sandrino: con l’iconico numero 8 sulle spalle e quegli inconfondibili baffi, ha scritto pagine indelebili di storia interista, entrando di diritto nella leggenda!

3) Graziano Bini

Selezionato da Helenio Herrera, Graziano Bini cresce nelle giovanili dell’Inter e dopo alcuni anni di apprendistato conquista una maglia da titolare al fianco di Giacinto Facchetti nella stagione 1977/78: a patire da quella successiva, sostituisce El Cipe nel ruolo di libero, ereditandone anche la fascia da capitano! In nerazzurro vincerà uno Scudetto e due Coppe Italia!

4) Beppe Bergomi

Divenuto celebre come lo Zio, per quella maturità che lo contraddistingueva già da giovanissimo, Beppe Bergomi ha dedicato la sua intera carriera all’Inter, divenendone capitano nel 1992 e portando la fascia la braccio sino al 1999, anno del suo ritiro dall’attività agonistica!

5) Javier Zanetti

Sbarcato a Milano dall’Argentina nell’estate 1995, Javier Zanetti conquista subito i tifosi nerazzurri per lealtà, grinta e dedizione alla causa! In diciannove stagioni con la maglia dell’Inter, Pupi vincerà tutto e stabilirà il nuovo record di prensenze nella storia della Beneamata! Con la fascia da capitano al braccio solleverà nel cielo di Madrid una Champions League attesa più di quarant’anni!