Non solo Christian Vieri tra coloro che hanno giocato Juve-Atalanta con entrambe le maglie: ecco quelli che, come lui, sono passati da una parte all’altra della barricata…

1) Vieri

Il talento di Christian Vieri era noto dai tempi dei suoi inizi a Prato, ma, dopo un lungo girovagare, è all’Atalantache Christian Vieri riesce finalmente ad esprimerlo al meglio nella stagione 1995/96: la definitiva esplosione di Bobo a Bergamo convince Luciano Moggi a portarlo alla Juventus, ma il rapporto col tecnico Marcello Lippi non sarà idilliaco, almeno in principio…

2) Inzaghi

Per Pippo Inzaghi la stagione della definitiva consacrazione fu quella in maglia atalantina, che lo vide laurearsi capocannoniere della Serie A 1996/97 con 24 gol. Sul re dei bomber si fionda come un falco Luciano Moggi, che lo porta alla Juve, dove formerà un tandem d’attacco straordinario con Alex Del Piero.

3) Tacchinardi

Gioiello del vivaio atalantino, Alessio Tacchinardi s’impone in maglia nerazzurra come uno dei talenti più limpidi del nostro calcio nella stagione 1993/94. Le sue prestazioni in quel di Bergamo non lasciano indifferente Luciano Moggi, che brucia la concorrenza e lo porta alla Juve, di cui diventerà una bandiera.

4) Scirea

Cresciuto nel vivaio atalantino, Gaetano Scirea si affaccia al grande calcio con la maglia della Dea e, nel breve spazio di due stagioni, tra il 1972 e il 1974, attira su di sè l’attenzione della Juventus, che lo porta a Torino per farne un simbolo di lealtà e attaccamento ai colori bianconeri: capitano e leader di una squadra capace di vincere tutto con lui in campo e Trapattoni in panchina.

5) Cabrini

La Juve lo nota ancora giovanissimo tra le file della Cremonese e lo acquista in compartecipazione con l’Atalanta: la stagione 1975/76, disputata in maglia nerazzurra, convince Boniperti a riscattarlo per consegnarlo a Giovanni Trapattoni, che farà di lui il miglior terzino fluidificante della storia.