Calcisticamente parlando, la Turchia è una Nazionale relativamente giovane: nel suo palmarès ci sono solo due partecipazioni ai mondiali (conclusi, nel 2002, con un clamoroso terzo posto) e quattro spedizioni all’Europeo, la prima nel 1996. Quindi appare chiaro come, nel redigere una top 5 dei calciatori turchi più forti di sempre, sia inevitabile riferirsi alla storia recente…

  1. Burak Yılmaz

Un nome, quello di Yilmaz, che fuori dai confini nazionali non dice granché, ma che in Turchia è diventato, negli anni, una vera e propria leggenda. Con oltre 200 reti in Super Liga, Yilmaz è uno degli attaccanti più apprezzati dai tifosi, nonché secondo marcatore di sempre con la maglia della Nazionale. Oggi, a quasi 35 anni gioca nel Besiktas, ma in passato ha giocato anche per Fenerbahce e Galatasaray, militando in tutte e tre le grandi squadre di Istanbul.

  1. Rüştü Reçber

Portiere grintoso e agile, passato alla storia per le grandi prestazioni sfoderate nel Mondiale 2002 in Corea e Giappone: le sue parte convinsero il Barcellona a puntare su di lui, anche se l’esperienza blaugrana non andò secondo i suoi piani. Tornato in Patria, dopo una vita al Fenerbahce legherà il suo nome ai bianconeri del Besiktas.

  1. Emre Belözoğlu

Strano ma vero, Emre Belozoglu gioca ancora! A quasi 40 anni, l’ex centrocampista dell’Inter (ricordate quel pallonetto a Peruzzi in un Lazio-Inter passato alla storia?) è ancora il capitano (nonché uomo simbolo) della sua Nazionale. Lasciata l’Italia nel 2005, il Maradona del Bosforo (così lo chiamavano i tifosi del Galatasaray) ha tentato le avventure al Newcastle e all’Atletico Madrid, prima di tornare in Patria e affidare il proprio talento al Fenerbahce. Un tradimento che i tifosi del Gala non hanno ancora superato…

  1. Arda Turan

Ai tempi dell’Atletico Madrid lo chiamavano il Mago Turco per i numeri funambolici che sfoderava sulla fascia sinistra: dopo aver vinto (quasi) tutto con Simeone e i colchoneros ha scelto la via di Barcellona, dove però ha trovato poco spazio e tanta panchina. Quindi, a 32 anni, il ritorno in Patria, tra le fila del rampante İstanbul Başakşehir, la squadra preferita del Premier Erdogan…

  1. Hakan Sukur

Una storia che ha dell’incredibile quella del miglior calciatore turco di tutti i tempi (e miglior marcatore della Nazionale con ben 51 reti in 112 presenze di cui uno, segnato alla Corea del Sud, diventato il gol più veloce di sempre nella storia dei Mondial). Oggi Sukur, dopo essere stato idolo di tutta la Turchia (e in particolare dei tifosi del Galatasaray, con cui vinse anche la Coppa Uefa nel 2000) è a tutti gli effetti un ricercato politico, nonché nemico del regime di Erdogan. L’ex attaccante dell’Inter oggi vive negli Stati Uniti e fa il tassista dopo che l’attuale presidente turco gli ha requisito tutti i beni per presunti legami con Fethullah Gulen, il predicatore accusato di terrorismo dal governo di Ankara.