Lorenzo Isigne è soltanto l’ultimo di una lunga schiera di Azzurri con il numero 10 sulle spalle: ecco i più grandi di sempre…

1) Gianni Rivera

Quando pensi alla maglia numero 10 della Nazionale, la mente corre inevitabilmente a Gianni Rivera, il Golden Boy del calcio italiano: indimenticabile il gol alla Germania nella partita del secolo! Un rigore in movimento che spiazza Maier, cogliendolo in controtempo!

2) Roby Baggio

Il 10 sulle spalle, il codino, un interno destro affilato come la katana di un samurai. Con quell’interno destro Roby Baggio sapeva tagliare traiettorie irridenti per i portieri avversari, inebrianti per tutti gli amanti del calcio, italiani e non!

3) Alex Del Piero

Prima di cederla a Francesco Totti, Alex Del Piero ha vestito la maglia numero 10 della Nazionale ai Mondiali del ‘98 e agli Europei del 2000: il suo interno destro, morbido come il velluto, disegnava parabole irreali, imprendibili per i portieri, che guardavano inermi il pallone spegnersi nel sette!

4) Francesco Totti

Dopo aver scucchiaiato Van Del Sar agli Europei del 2000 con il 20 sulle spalle, Francesco Totti eredita da Alex Del Piero la 10 azzurra e con quel numero si laurea campione del Mondo nel 2006 in Germania!

5) Antonio Cassano

Con la 10 sulle spalle Antonio Cassano ha collezionato più delusioni che gioie, ma per talento e genialità quella maglia tanto prestigiosa e iconica ha certamente meritato di vestirla!