Zdenek Zeman è un personaggio decisamente abituato a dividere l’opinione pubblica. E non solo. Il tecnico boemo, presente alla cerimonia di assegnazione della Panchina d’Oro, ha confidato troppo sulla propria (proverbiale) ironia uscendone con una battuta che, secondo qualcuno urterebbe l’universo femminile; secondo altri, invece, il boemo avrebbe piuttosto cercato, di accendere i riflettori sul calcio femminile utilizzando un’immaginazione forte. Quale la soluzione giusta? Ai lettori l’ardua sentenza!

“Donne? In cucina…”

L’ex tecnico, tra le altre, di Roma e Lazio è intervenuto a margine della premiazione e, parlando del calcio femminile, si è lasciato andare così:

Vediamo se il calcio femminile riuscirà a fare un passo in avanti, è un problema anche di cultura, di solito in Italia le donne stanno in cucina: non so se questo è grave, certo è che i maschi devono mangiare…

La retromarcia

Resosi poi conto della battuta poco politically correct, Zeman ha tentato di correggere il tiro, senza però scomporsi:

Certamente il calcio femminile oggi è in grande sviluppo in Italia, ho visto la partecipazione dell’anno scorso al Mondiale. Speriamo vada sempre più avanti. In Italia c’è il problema del calcio maschile, le donne venivano sempre dietro nel calcio

Ironia ‘made in Boemia’ oppure caduta di stile?