1. Qual è il gol più bello di Lazio-Milan?

    1. GEORGE WEAH 0-1 03-12-1995
    2. ANDRIY SHEVCHENKO 1-2 26-09-2004
    3. MASSIMO AMBROSINI 0-1 29-02-2004
    4. ANDRIY SHEVCHENKO 1-2 4-4 03-10-1999
    5. ZLATAN IBRAHIMOVIC 1-1 22-09-2010
    39 votes
    Share Your Result

Lazio-Milan è una partita che racconta oltre un secolo di storia del calcio italiano. La prima squadra di Milano affronta la squadra più antica della Capitale, in un match che racchiude oltre 120 anni di storia e incroci importanti sulla linea tracciata dal numero 13, che un tempo fu di Sandro Nesta e che oggi campeggia sulla schiena del capitano rossonero Alessio Romagnoli. Due laziali che al Milan hanno trovato la loro strada. Partita speciale anche per mister Stefano Pioli, che proprio alla guida delle Aquile ha conquistato una storica qualificazione alla Champions League. Scopriamo insieme i 5 gol più belli di sempre dei rossoneri contro la Lazio…

Top 5 dei gol rossoneri all’Olimpico

  • GEORGE WEAH 0-1 03-12-1995
    C’è tutto nel gol con cui George Weah stende la Lazio: potenza fisica, elasticità muscolare, precisione chiurgica. Il Re Leone mette giù il pallone spalle alla porta e comincia a correre, mettendo fuori causa tre avversari con un solo tocco di palla. Poi, solo davanti al portiere, è un gioco da ragazzi mettere in porta il pallone che vale i tre punti!

  • ANDRIY SHEVCHENKO 1-2 26-09-2004
    Dal Re Leone al Re dell’Est. Si diceva che la Lazio fosse la bestia nera di Andriy Shevchenko, uno che all’Olimpico di Roma spesso e volentieri si esaltava. Come quella volta in cui sotto 1-0 e in 10 contro 11, trascinò i rossoneri alla vittoria con una splendida doppietta. Memorabile il gol del definitivo 1-2: l’ucraino riceve palla al limite dell’area, supera un paio di avversari e, da posizione defilata, incrocia un destro terrificante che fulmina il portiere avversario.

  • MASSIMO AMBROSINI 0-1 29-02-2004
    Indimenticabile anche il volo d’angelo con cui Massimo Ambrosini avvicinò i rossoneri al 17esimo Scudetto: palla morbida di Seedorf nel cuore dell’area di rigore biancoceleste e tuffo olimpionico del numero 23 rossonero, che impatta splendidamente il pallone per lo 0-1!

  • ANDRIY SHEVCHENKO 4-4 03-10-1999
    Ancora Sheva nella nostra top 5, in una delle sue migliori prestazioni con la maglia rossonera. L’ucraino, arrivato a Milano da pochi mesi, realizzò all’Olimpico la sua prima tripletta in serie A sfoderando subito tutto il proprio repertorio: ricevuta palla da Guly, il numero 7 mette a sedere prima un difensore e poi il portiere avversario, insaccando il gol del momentaneo 3-2.

  • ZLATAN IBRAHIMOVIC 1-1 22-09-2010
    Chiudiamo la nostra top 5 con Zlatan Ibrahimovic, che scatta sul filo del fuorigioco, supera il portiere con un tocco sotto e anticipa il ritorno del difensore per un gol da fuoriclasse assoluto!