Ennesima vittoria del Verona che vola in classifica, ennesima grande prestazione di uno degli assoluti protagonisti di questo girone d’andata dell’intera serie A: stiamo parlando di Mattia Zaccagni, trequartista della squadra di Jurić già autore di 5 reti e 7 assist in questa prima parte di stagione.



Dall’azzurro a una big?

Le prestazioni di Zaccagni hanno convinto anche il c.t. Mancini a convocarlo nel giro della Nazionale per la gara contro l’Estonia, dove però non è sceso in campo a causa di un piccolo problema muscolare. Esordio solo rimandato per il talento di Cesena, già nella lista dei papabili scelti dal Mancio per Euro2020. Non c’è però solo il c.t. sulle tracce del pupillo di Jurić: diverse le big che hanno già chiesto informazioni al Verona per un trasferimento del trequartista, che però ha già fatto sapere che preferirebbe restare in gialloblù fino al termine della stagione per giocarsi le proprie chances in vista dell’Europeo. Tra queste, il Milan e il Napoli: sia Maldini che Gattuso sono infatti rimasti impressionati dal cambio di passo di Zaccagni, e avrebbero già allacciato i contatti con il Verona in vista di giugno. Attenzione però anche alla Roma, che potrebbe inserirsi a trattativa in corso. Base d’asta: 15 milioni di euro.



“Zac, che crescita!”

Intanto, al termine della gara vinta contro il Napoli, il tecnico del Verona Jurić ha voluto rendere merito pubblicamente alla prestazione del suo trequartista:

Zaccagni il più forte che ho allenato? No, non saprei, ma di sicuro è un giocatore che è cresciuto in un modo allucinante nell’ultimo anno