Non c’è pace in casa Roma: dopo le vicissitudini societarie, il caso Dzeko-Fonseca e le sentitissime sconfitte contro Lazio e Juve, ora scoppia subito un caso legato al nuovo capitano giallorosso, Lorenzo Pellegrini



Quel selfie con Immobile…

Una frangia della curva Sud è arrivata addirittura ad esporre uno striscione con la scritta “Pellegrini non è il mio capitano“. Il motivo è un selfie che il Capitano giallorosso ha condiviso sui social in compagnia dell’amico (e compagno di Nazionale) Ciro Immobile, da anni simbolo dei rivali della Lazio, in occasione del compleanno di quest’ultimo. Un gesto innocente che però è stato considerato un affronto dalla frangia più radicale degli ultras romanisti, che ora pretendono la decadenza dei gradi di capitano anche dal braccio di Pellegrini.



Tre capitani in un anno

La fascia di Capitano della Roma, in un anno, ha conosciuto tre diversi ‘padroni’: in principio fu Florenzi che però, in seguito allo scarso utilizzo deciso da Fonseca, ha optato lo scorso gennaio per un turbolento addio, che lo ha portato prima a Valencia, quindi al PSG. E’ toccato poi a Dzeko dover fare a meno della fascia a causa dei dissidi con il tecnico portoghese che si sono trascinati dalla scorsa stagione e che nemmeno due sessioni di mercato sono riusciti ad appianare. Pellegrini è quindi il terzo capitano della Roma nel giro di appena un anno. E, visti i precedenti, non è nemmeno detto che sia l’ultimo…

Copy: ReyesDesignz