Sono bastate poche partite a Tammy Abraham per conquistare la Roma e i tifosi giallorossi: il centravanti inglese, fiore all’occhiello del mercato romanista, è arrivato in estate dal Chelsea per 40 milioni di euro. Un’operazione condotta in prima persona dall’uomo mercato giallorosso Tiago Pinto, che ha scherzato così in conferenza stampa davanti ai giornalisti:

E’ stata una trattativa importante: è stato un orgoglio per me andare a Londra e trattare con un club così prestigioso. Poi è chiaro: se non avessi preso Abraham, sarei dovuto scappare in Portogallo!



“Mou, il migliore al mondo”

Nella scelta di Abraham ha senz’altro influito anche la presenza a Roma di un allenatore di fama mondiale come Josè Mourinho, un vero e proprio valore aggiunto, come rivela Tiago Pinto:

Abbiamo portato a Roma il migliore allenatore del mondo: Mourinho. Sono orgoglioso, felice e motivato di lavorare ogni giorno con Mourinho. Ho 36 anni e lo seguo da quando ero bambino, anche se lui allenava il Porto ed io ero tifoso del Benfica. Per ogni portoghese Mourinho rappresenta il massimo. Io ogni giorno cerco di approfittare di lui per imparare. Ha lavorato in tutto il mondo, ha vinto tutto. Lavoriamo insieme prima ancora che la stagione iniziasse. Abbiamo fatto una valutazione della squadra e sappiamo perfettamente dove possiamo arrivare. Non serve Mourinho per dirci che in panchina ci manca un pò di esperienza, ma abbiamo studiato insieme questo progetto e lui farà crescere i giovani

Copy: Deeven96