L’Olimpia Milano sogna in grande. Coach Messina, nonché presidente della società milanese, sta allestendo un super roster per la stagione 2020/21. Una squadra che punta a dominare l’Italia e fare tanta strada in Europa.

https://twitter.com/OlimpiaMI1936/status/1276954031450198016

Una squadra da sogno…

L’Olimpia ha, letteralmente, cambiato pelle. In poche settimane, coach Messina ha rivoluzionato il roster. Da Hines a Moretti, passando per Punter, Delaney, Shields e, ciliegina sulla torta, Datome. L’accordo con il capitano della Nazionale è l’ultimo tassello per completare un puzzle decisamente intrigante e di una qualità media davvero importante. In ogni ruolo, coach Messina ha tante alternative e tutte di qualità elevatissima. La sensazione è che il popolo biancorosso possa sognare in grande. In particolare, riflettore puntati sull’ex CSKA Mosca Hines, ovvero il totem attorno al quale verrà costruita la squadra…

Sono entusiasta dell’opportunità di unirmi ad una squadra storica con l’obiettivo di aggiungere nuove vittorie a quelle passate. Io e la mia famiglia non vediamo l’ora di fare di Milano la nostra nuova casa e di cominciare questa nuova avventura insieme a tutti i tifosi dell’Olimpia.

Che futuro per il lituano Gudaitis?

Tanti i giocatori che hanno già fatto le valigie. Nedovic, Burns, Della Valle e anche Scola (quest’ultimo pupillo di Messina). In dubbio anche la permanenza di Gudaitis. Il lungo lituano ha ancora un anno di contratto con i biancorossi ma sono diversi i top team sulle sue tracce. Nello specifico, piacerebbe molto al Real Madrid e allo Zenit. La scelta finale la dovrà fare sempre lo stesso Messina. Gudaitis, la scorsa stagione, ha avuto diversi problemi fisici che ne hanno condizionato il rendimento in campo ma resta uno dei centri più dominanti in circolazione. E’ pur vero che, nell’attuale roster, ci sono quattro lunghi (compreso il lituano). Scelta complicata…