Cosa accomuna Stam, Ferguson e una pompa di benzina? Ecco la risposta…

Scaricato

Jaap Stam racconta di quando fu informato da Alex Ferguson di esser già stato ceduto alla Lazio:

Stavo guidando verso casa quando mi ha chiamato il mio procuratore, dicendomi che mi avevano venduto. E io gli ho detto ‘che cosa?’. Lui mi ha spiegato che mi avrebbero chiamato a minuti. E infatti mi ha telefonato Ferguson, chiedendomi dove fossi. Vivevamo nella stessa zona, quindi mi ha chiesto di aspettarlo per parlare. Mi sono fermato a un distributore di benzina e ci siamo visti lì. Quando è arrivato mi ha detto che il club aveva accettato un’offerta della Lazio. E ventiquattro ore dopo ero a Roma.

Il retroscena

Il casus belli che portò alla rottura tra Stam e Ferguson l’autobiografia dell’ex difensore olandese, reo di aver rivelato un retroscena sul suo passaggio dal PSV allo United che Sir Alex avrebbe voluto rimanesse segreto:

All’inizio mi aveva detto di non preoccuparmi, ma poi prima di una partita mi hanno detto che avrei dovuto parlare con lui il giorno dopo, perchè c’era qualcosa di cui non era contento riguardo il libro. Alle 8 di mattina ero lì, volevo risolvere la questione e gli ho detto ‘nel libro non c’è niente di male’, ma lui continuava a insistere che non era contento.