Mentre i tifosi inglesi puntano il dito contro Marcus Rashford per l’errore dal dischetto contro l’Italia, Solskjaer lo assolve, confermandolo rigorista dello United:

Continuerà a calciare i rigori e si contenderà il ruolo di specialista con Bruno Fernandes. Ha calciato i rigori nella serie decisiva contro il Villarreal, ed ha saputo trasformare anche il rigore che ha di fatto eliminato il PSG dalla Champions del 2019. Sbagliare capita. Chi si fa avanti per tirare un rigore è già un vincitore. Rasnford si è preso una responsabilità che, e ne sono sicuro, molti giocatori sperano di non doversi assumere.

Sbagliare è umano

Sbagliare è umano, ma gli errori aiutano a crescere e Solskjaer è sicuro che se Rashford sarà chiamato a presentarsi di nuovo sul dischetto, non si tirerà indietro:

Andare sul dischetto comporta delle conseguenze. Puoi essere l’eroe oppure chi ha sbagliato. Questo è il calcio. Queste situazioni permettono di imparare. E rendono più forte. Sono certo che quando e se ce ne sarà bisogno, Marcus alzerà la mano e dirà che vuole calciare.