Simone Inzaghi non ci sta. Il tecnico laziale respinge al mittente le accuse e tuona: la Lazio non vuole uscire dall’Europa League. Altro che testa al campionato, quindi: i biancocelesti sono concentrati sulla gara da dentro o fuori contro il Rennes, dove vincere potrebbe anche non bastare per qualificarsi ai sedicesimi di finale…

Testa al Rennes…

Queste le parole dell’allenatore piacentino dai microfoni della conferenza stampa della vigilia:

Se uscire dall’Europa League può essere un vantaggio? Non mi piace come parola, l’Europa League è un trofeo a cui teniamo, due anni fa abbiamo fatto un cammino importante. Siamo in un buon momento, stiamo facendo bene ma ora ci guarderanno di più. Dobbiamo essere umili e consapevoli di essere forti

… ma un occhio al Celtic

Per passare il turno la Lazio dovrà si battere i bretoni, ma sperare che contestualmente il Celtic, già qualificato da primo del girone, batta i rumeni del Cluj. Simone Inzaghi non fa però calcoli:

Abbiamo preparato bene la partita, non so cosa abbia detto l’allenatore del Celtic ma noi vogliamo fare bella figura qui a Rennes. Giochiamo contro una squadra forte, che è tornata a correre in campionato. Le partite sono sempre aperte e in Europa nessuno regala niente