Si può dire no al Real Madrid? C’è chi lo ha fatto…

Momento sbagliato

Ci vuole un bel coraggio a rifiutare la panchina del Real, ma Julian Nagelsmann non ci ha pensato due volte, convinto che non fosse ancora giunto il momento per il grande salto:

Abbiamo mantenuto un contatto telefonico, ma alla fine la scelta è stata mia. Credo che non sarebbe stata la mossa giusta per la mia carriera andare al Real Madrid in quel momento.

In futuro chissà…

Del doman non v’è certezza, quello che non accade oggi potrebbe succedere più avanti e chissà che in futuro Nagelsmann non possa davvero sedersi sulla panchina del Real:

Ero uno dei candidati alla panchina e la lista non era poi così lunga. Per me, è stato comunque molto importante. Ho fatto una bella chiacchierata con José Ángel Sánchez, ma poi abbiamo deciso che non sarebbe stato il passo giusto. Ci siamo messi d’accordo che ci saremmo risentiti in futuro se al Real Madrid avessero di nuovo avuto bisogno di un allenatore…sempre nel caso io sia disponibile!