Rubava gli scarpini ai compagni di squadra per sfamare la propria famiglia: accadeva qualche anno fa nello spogliatoio del Manchester United…

Talento sprecato

Il protagonista della nostra storia è Ravel Morrison, meteora laziale passata fugacemente dalla Capitale senza lasciar traccia… Eppure il ragazzo aveva talento da vendere, come sostenuto da Alex Ferguson che per primo si era accorto delle sue potenzialità:

Ha un talento naturale che non ho mai visto in nessun ragazzo con cui ho lavorato.

Per necessità

L’occasione, si sa, fa l’uomo ladro, così Ravel Morrison non perse quella che gli capitò nello spogliatoio del Manchester United: rubare gli scarpini a Rio Ferdinand e Rooney per rivenderli e portare la famiglia a cena fuori… Un gesto dettato dalla necessità, che l’ex Lazio spiega così:

Ti ricordi quando mi hanno cacciato dallo spogliatoio per aver rubato i tuoi scarpini? Ovviamente il mio stipendio era quello di un calciatore delle giovanili, ero ancora un ragazzino. Rivendendo un paio di scarpini riuscivo a fare 250 sterline, se ne prendevo due avrei ne avrei avute 500 e avrei potuto portare la mia famiglia al ristorante cinese o a qualcosa di simile. Voi avevate qualcosa come 30 paia di scarpini. Io non volevo fare del male a nessuno, ma quando ho visto che a te o a Wayne ne consegnavano venti o trenta paia alla volta, ho pensato che che prenderne uno per mettere un po’ di cibo sul tavolo a casa mia non sarebbe stato un problema.