Non solo Zaniolo: il legamento crociato dalle parti di Roma negli ultimi anni è una vera e propria maledizione. Tanti i giocatori giallorossi che, nella storia recente del club, hanno subito questo tipo di infortunio.
Ve li ricordate?



Maledetto crociato

Il primo ad inaugurare la triste serie è Kevin Strootman, grintoso centrocampista olandese che tra il 2014 e iil 2015 riportò ben tre lesioni al legamento, seguito a ruota da Elio Capradossi, difensore classe 1996 oggi allo Spezia che s’infortunò il 14 settembre 2015. Quindi fu la volta di un attaccante di belle speranze come Ezequiel Ponce, infortunatosi nel 2016. Quindi una serie di big, da Antonio Rüdiger (era l’11 giugno 2016) a a Mario Rui (5 agosto 2016), per passare alle due volte di Alessandro Florenzi (26 ottobre 2016 e 17 febbraio 2017), a Emerson Palmieri (28 maggio 2017), e al giovane Luca Pellegrini (15 luglio 2017). Quindi l’oggetto misterioso Rick Karsdorp (25 ottobre 2017) e, nella storia più recente, Davide Zappacosta (4 ottobre 2019). Quindi Zaniolo, che si infortunò al primo ginocchio il 12 gennaio 2020, durante la sfida tra Roma e Juve, per poi cadere vittima di un nuovo grave infortunio nella sfida tra Olanda e Italia, lo scorso 7 settembre. In totale fanno 10 giocatori infortunati, praticamente un’intera squadra titolare. Una vera e propria maledizione, quella che si è abbattuta negli ultimi anni su Trigoria….