Ronald Koeman non ci sta. Il tecnico olandese alza gli scudi in difesa del suo capitano, finito al centro dell’ennesima polemica degli ultimi mesi. Messi, rientrato dall’Argentina e accolto da un’orda di cronisti e dai finanzieri spagnoli, si era sfogato in aeroporto dichiarandosi stufo di essere additato come un problema in seno al club blaugrana.



“Giù le mani da Leo!”

Koeman scende così in campo a difesa di un Messi ancora una volta nel mirino della critica, puntando il dito contro non meglio precisati ‘destabilizzatori’ dell’ambiente blaugrana:

Sono stanco di essere sempre il problema di tutto nel club. Posso capire che sia arrabbiato. Merita molto più rispetto e, invece, dopo un viaggio così lungo, viene sottoposto a domande che non sono altro che una mancanza di rispetto. C’e’ chi vuole creare solo polemiche.



“Leo al City?

Riecheggiano anche in Spagna le voci provenienti dall’Inghilterra, che collegano il rinnovo di Guardiola con il City ad un possibile sbarco di Messi in Premier nei prossimi mesi. Questo il parere di Koeman a riguardo:

 Il Manchester City? Leo è un giocatore del Barça, ha un altro anno di contratto e io non lo vedo fuori dal club. Non sono io quello che deve parlare del suo futuro e non risponderò più a queste domande