Il calciomercato non è l’unico mezzo a disposizione delle squadre di serie A per rinforzarsi in vista del prosieguo della stagione: molti club aspettano infatti con ansia il ritorno di alcuni calciatori infortunati per compiere il salto di qualità…

Duvan Zapata (Atalanta)

Paradossalmente, l’infortunio del bomber colombiano non ha affatto inceppato la macchina da gol di Gasperini. Fermo dal 6 ottobre scorso per problemi muscolari, Duvan è pronto a riprendersi il suo posto al centro dell’attacco nerazzurro.

Franck Ribery (Fiorentina)

La Fiorentina di Commisso aspetta (con ansia) il suo gioiello per tornare a sorridere dopo le delusioni degli ultimi tempi. La Fiorentina non ha mai vinto da quando il francese ex Bayern ha dovuto alzare bandiera bianca: solo due i punti raccolti dai viola dal 30 novembre scorso…

Mattia Caldara (Milan)

Archiviati i due anni più difficili della sua carriera, il centrale scuola Atalanta è pronto ora a giocarsi le sue carte nella tormentata difesa rossonera. Può fare davvero peggio degli attuali colleghi di reparto?

Roberto Inglese (Parma)

Nonostante la sua assenza, mister D’Aversa è riuscito a trovare la giusta quadra per portare il Parma nelle zone alte di classifica, complice l’esplosione di Kulusevski e il sempiterno Gervinho. Non giocava dal 20 ottobre scorso, è rientrato nella prima gara dopo la sosta. Parma ha bisogno dei suoi gol.

Alexis Sanchez (Inter)

La sua fragile ha caviglia ha fatto crack durante la sfida della sua nazionale contro la Colombia lo scorso 2 ottobre. La panchina di Napoli ha il sapore del rientro imminente: già la prossima settimana (forse in Coppa Italia) potrebbe tornare in campo dal primo minuto.

Giorgio Chiellini (Juve)

Dulcis in fundo, Giorgio Chiellini, un combattente nato che però -da calciatore esperto e saggio- sa di non poter affrettare i tempi. Infortunatosi a fine agosto, Chiello vuole rientrare sul più bello, quando (spera) i compagni gli regaleranno le emozioni più belle della Champions League e la Nazionale di Mancini comincerà la spedizione europea…