Era nell’aria, ora è ufficiale: Franck Ribery è la stella della nuova Salernitana. L’avventura in serie A del francese, che ha trascorso gli ultimi due anni con la Fiorentina, continuerà dunque con la maglia granata



“Salerno, che passione!”

Ribery prende la parola ai microfoni della sala stampa dello stadio Arechi e svela subito i motivi che lo hanno spinto a vestirsi di granata:

A Salerno ho sentito una passione incredibile e io sono un po’ così. E’ per questo che sono venuto qui. Sono contento della mia nuova squadra, sono qui per portare la mia esperienza e aiutare i compagni. Il nostro obiettivo è la salvezza. Se giochiamo da squadra possiamo farcela



Quel paragone con Maradona…

La grande rivalità che da sempre esiste tra Napoli e Salerno ha portato i tifosi granata a paragonare l’arrivo del francese a quello di Maradona alle pendici del Vesuvio. Ribery sorride, ma passa oltre:

Io come Maradona a Napoli? Beh, Diego ha fatto una carriera incredibile. Io sono qui per fare il mio lavoro e il mio massimo. Io faccio tutto per i compagni e i tifosi. E’ la mia mentalità. Ora mi serve solo un po’ di tempo per recuperare la condizione migliore

E a chi gli chiede se, a 38 anni, Ribery sia arrivato a Salerno per strappare l’ultimo contratto della sua carriera, il francese risponde così:

Io vivo per il calcio, non per i soldi. Altrimenti non sarei qui… E’ stato importante anche il confronto con la mia famiglia nel prendere questa decisione importante: ho ancora voglia di divertirmi!

E allora buon divertimento, Franck!