Metti due calciatori di livello mondiale sull’isola più glamour del Mediterraneo. E che calciatori: Ronaldo il Fenomeno e Peter Crouch, all’epoca stella della Nazionale inglese. Che, probabilmente, si sarebbe aspettato di condividere con il ben più illustre collega almeno qualche serata delle folli notte di Ibiza: peccato che lo cose non sono andate esattamente così…



“Non sapeva neanche chi fossi!”

I due si sono incontrati, casualmente, un pomeriggio in spiaggia. Crouch si è avvicinato al collega con l’intento di farsi un selfie, scambiare due chiacchiere e, magari, proporgli di trascorrere una serata insieme. E, invece, Ronaldo non lo ha nemmeno riconosciuto:

Non potevo rinunciare alla possibilità di avere una foto con lui, quindi sono andato da lui. Speravo mi dicesse: ‘Oh, sei Crouch!’, ma in realtà non aveva idea di chi fossi. La foto è stata scattata e sono andato via, lui non si è proprio reso conto che ero un calciatore



“Sognavo di giocare con lui”

Eppure Crouch, ai tempi, era uno dei calciatori inglesi più conosciuti, anche per una fisionomia decisamente inconfondibile: alto oltre 2 metri, Crouch è diventato famoso per i suoi avvitamenti impossibili, ma anche per le sue rovesciate capace di sfidare le leggi della fisica. Evidentemente non abbastanza per guadagnarsi la fama agli occhi del Fenomeno, ormai nella fase calante della sua carriera. Eppure Crouch non l’ha affatto presa male, tanto da considerare Ronnie il suo partner ideale in attacco:

Se mi avessero chiesto all’epoca con chi volessi giocare in coppia, L a mia scelta assoluta sarebbe ricaduta proprio su Ronaldo, non sono sicuro che i nostri stili sarebbero stati compatibili, ma 90 minuti con lui mi avrebbero reso felice

Uno stile decisamente british per un suddito di Sua Maestà come Peter Crouch…