Zlatan Ibrahimovic è fatto così: a volte capita che perda le staffe in campo e se la prenda senza mezzi termini con il compagno o l’avversario di turno. Ne sa qualcosa Maxi Lopez, suo collega d’attacco per qualche mese in rossonero nel lontano 2012, ma evidentemente ancora traumatizzato, dopo anni, dagli “urlacci” dello svedese…



“Mi voleva spaccare la faccia!”

E’ lo stesso Maxi Lopez, che oggi guida l’attacco della Sambenedettese, a rivelare la furia di Ibra nel corso di una partita giocata insieme in maglia rossonera contro il Parma:

Dopo un passaggio sbagliato in partita mi disse che avrebbe voluto spaccarmi la faccia. Mamma mia quante me ne ha dette. Voleva la palla sui piedi. Io però risposi che secondo me era una palla buona che lo avrebbe messo davanti alla porta. Ma nulla…



“Voi argentini mi piacete, ma…”

Dopo lo screzio in campo, Ibra non ha parlato a Maxi per diversi giorni, come rivela lo stesso attaccante ex Catania e Crotone:

Torniamo negli spogliatoi a fine gara. Pensavo mi avrebbe detto qualcosa, ma non si avvicinò. Passa un giorno, lunedì, martedì e mercoledì dovevamo giocare in Champions. Mi si avvicina e mi dice: “Mi piace il carattere degli argentini. Dite la vostra e avete il vostro carattere, non come i brasiliani. Ma la prossima volta che fai così ti spacco la faccia

Copy: ShivRenders