Zlatan Ibrahimovic al Napoli, stava per succedere davvero. Un’ipotesi di mercato nata grazie alla tv: Ibra si è infatti interessato a Napoli e al Napoli guardando in televisione una serie su Maradona, che ha letteralmente folgorato lo svedese, che nel giro di pochi minuti aveva già dato incarico al suo agente Mino Raiola di trovare un accordo con De Laurentiis per vestire l’azzurro…



“Stavo per andare al Napoli, ma poi…”

Ibra si confessa in una lunga intervista ai microfoni del Corriere della Sera e svela come, prima di accordarsi con il Milan, la sua priorità era quella di giocare con il Napoli:

Maradona è un mito. Vedendo un documentario su di lui avevo deciso di andare al Napoli, per fare come Diego: vincere lo scudetto. Ero stanco dell’America. Pensavo di smettere. Raiola mi disse: sei matto, tu devi tornare in Italia. Con il Napoli era fatta; ma poi De Laurentiis cacciò Ancelotti.



“Ecco perché alla fine ho scelto il Milan”

Dal trasferimento sfiorato al Napoli all’approdo al Milan: Ibra ha scelto di tornare in rossonero per provare a far risalire la china alla squadra di Pioli, reduce dal tremendo ko di Bergamo contro l’Atalanta. Questa la sua ricostruzione:

Allora chiesi a Mino: qual è la squadra messa peggio, che io posso cambiare? Rispose: ieri il Milan ha perso 5 a 0 a Bergamo. Allora è deciso, dissi: andiamo al Milan. È un club che conosco, una città che mi piace

Una scelta che ha cambiato la storia recente del nostro calcio, riportando il Milan ai vertici del nostro calcio (e in Champions) dopo anni difficili.