Sarà Paul Pogba il pezzo pregiato del mercato 2022? Ancora qualche mese e lo scopriremo: se il giocatore e il Manchester United non troveranno l’accordo per il rinnovo del contratto entro gennaio, il Polpo sarà poi libero di accordarsi con chiunque in vista della prossima stagione. E uno come Pogba, a parametro zero, farebbe gola a molti top club europei…



Raiola già al lavoro

Oggi Pogba è l’ottavo calciatore più pagato al mondo: tra ingaggio e sponsor vari, il centrocampista francese porta a casa c circa 34 milioni di euro a stagione. Una cifra importante, ma non sufficiente per Mino Raiola, che ha più volte ‘minacciato’ lo United in questi anni di portare via il Campione del Mondo, che in sei stagioni con i Red Devils ha vinto solo una Europa League e una Coppa di Lega. Troppo poco per un top nel suo ruolo, anche se più volte il tecnico Solskjaer è entrato in rotta di collisione con l’entourage del calciatore per aver acceso troppe volte i riflettori del calciomercato su Pogba, peraltro spesso volentieri fermo ai box nelle ultime stagioni.



Tutte le ipotesi sul tavolo

Nel caso in cui non si trovasse l’accordo per il rinnovo del contratto con lo United, Pogba sarebbe libero di firmare con qualsiasi altro club già a partire da gennaio. Ma quali sono le opzioni sul tavolo del francese? Proviamo a fare un po’ di ordine:

  • REAL MADRID: da anni Mino Raiola sogna di “fare affari col Real”, l’unico grande club con cui non ha mai condotto una trattativa. Inoltre Florentino Perez è un grande estimatore di Pogba e, da anni, sogna di portarlo a Madrid, una piazza dove Pogba potrebbe compiere il definitivo salto di qualità e magari lottare per la Champions

  • PSG: dopo tanti anni all’estero tra Italia e Inghilterra, Pogba potrebbe anche decidere di tornare a casa per avvicinarsi alla famiglia. Nato a Lagny-sur-Marne, una manciata di km da Parigi, il Polpo potrebbe coronare il sogno di giocare per il club della sua città, dove troverebbe campioni del calibro di Messi, Neymar e (forse) Mbappé. La politica del PSG sui parametri zero, del resto, è piuttosto chiara…

  • JUVENTUS: un’ipotesi meno probabile, ma comunque ancora possibile è quella di un ritorno di Pogba in bianconero. Il giocatore si è trovato molto bene a Torino nei suoi anni alla Juventus, e la squadra di Allegri ha bisogno come il pane di centrocampisti di qualità per rinforzare il reparto. Chiaro che servirà una maxi offerta, ma il tesoretto lasciato dall’addio di Ronaldo potrebbe venire davvero comodo in questo senso…

  • NEWCASTLE: ancora da capire le potenzialità del Newcastle, passato recentemente nelle mani di un fondo arabo dalle risorse che paiono illimitate. E allora Pogba potrebbe essere la prima pietra per la ricostruzione dei Magpies, l’uomo copertina col compito di attrarre nuovi campioni dalle parti del St. James’ Park. Ma il Polpo sarà disposto a fare da ‘apripista’? Lo scopriremo nei prossimi mesi…