Dalle parole ai fatti: Sergio Pellissier presenta ufficialmente la sua nuova società, che si chiamerà Fc Clivense e punta a raccogliere il “sogno” del Chievo, estromesso dal campionato di serie B. 

Perché non Chievo?

Non è stato possibile proseguire con l’idea iniziale di rinominare la società ‘Chievo 1929’ o ‘Chievo 2021’ a causa della diffida diramata dall’ex presidente Luca Campedelli, che ha riorganizzato la società a livello giovanile e non pare per nulla intenzionato a tendere la mano al nuovo progetto di Pellissier. Sullo stemma della nuova società è comunque ben visibile la “Diga” sul fiume Adige, simbolo del quartiere Chievo. 



Si riparte dalla 3^ categoria

La neonata Clivense comincerà la sua lunga scalata al grande calcio a partire dalla terza categoria: tra i nomi che potrebbero far parte del progetto anche alcuni grandi ex gialloblù come Luciano, Nicolas Frey e Lorenzo Squizzi. Queste le prime parole di Pellissier:

Avevamo un sogno. Lo stiamo realizzando. Partiamo umili, dal basso ma con grande ambizione. Attorno a noi c’è voglia di fare, c’è tanta gente: non sono in guerra con nessuno, ma ho obiettivi importanti, da realizzare in fretta

Copy: Nik91