Una notte da sogno per Gigio Donnarumma: il portiere della Nazionale si riprende l’Europa con il suo esordio assoluto in Champions League, arrivato nella sfida tra il suo PSG e il Manchester City. Non proprio una partita qualsiasi, dove però l’ex rossonero si è distinto con una grande prestazione, rispedendo al mittente i dubbi e le chiacchiere del recente periodo…



“Un esordio da sogno!”

Difficile immaginare un esordio in Champions migliore per Donnarumma, finora titolare solo nei match di campionato contro il Clermont e contro il Lione e ansioso di giocarsi le sue chances anche su palcoscenici di primo piano. L’alternanza tra Gigio e Keylor Navas è stato uno dei grandi temi di questo inizio di stagione dei parigini, con Pochettino spesso e volentieri chiamato a fare da pompiere per spegnere le polemiche delle ultime settimane. Donnarumma però non sembra curarsi troppo delle voci e, al termine della gara col City, ha fatto chiarezza sulla sua situazione al PSG:

Sognavo la Champions e si e’ realizzato, e’ stata una grandissima partita. Una gioia immensa, ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine. Non e’ stato un periodo facile, ma ne sono uscito, ero sereno e sapevo che sarebbe arrivato questo momento e ora me la godo



“Messi, un fenomeno vero!”

Determinante, nella scelta di Gigio di sposare il progetto del PSG, il potersi allenare ogni giorno con tanti campioni:

Giocare con questi campioni è incredibile, è stupendo, ti fanno crescere. Complimenti a Messi per il primo gol con il Psg, è un fenomeno

E a chi gli chiede se si sia pentito di aver accettato la sfida del PSG, Gigio risponde con una risata:

Scelta sbagliata venire al Psg? Mi viene da ridere, so della mia forza e chi sono. Non c’è nessun problema, sono felice di essere qui e ho la società che mi sostiene. Sto bene e vado avanti