Il Pallone d’Oro? Sarebbe stato bello vincerlo, ma non ne ho bisogno per sentirmi più forte“. Così Zlatan Ibrahimovic che, nonostante le continue meraviglie in maglia rossonera, allontana da sé lo spettro del premio più ambito dai calciatori: lo svedese però non è il solo campione che non è riuscito a conquistare il trofeo, anche altri prima di lui sono rimasti a bocca asciutta…



Niente Pallone d’Oro

Negli ultimi anni Messi e Cristiano Ronaldo hanno letteralmente cannibalizzato -con l’eccezione di Modric- le recenti dodici edizioni, dividendosi in maniera quasi uguale la posta in palio. Ma chi sono i campioni che, nella storia recente del calcio, avrebbero meritato di alzare al cielo il trofeo?

  • Zlatan Ibrahimovic
    Ha vinto di tutto e di più in giro per le Europa con le maglie di Ajax, Juve, Inter, Barcellona, Milan, PSG e Manchester United, ma ha pagato il fatto di non essere mai riuscito a vincere la Champions. E’ questo il cruccio della carriera di Zlatan, che ha così perso l’occasione di essere incoronato come il calciatore più forte del mondo.

  • Diego Armando Maradona
    Che Diego fosse il calciatore più forte del mondo, invece, dubbi non ce n’erano proprio. Solo che, all’epoca, il Pallone d’Oro era un premio riservato soltanto ai calciatori europei: ecco perché scorrendo l’albo d’oro non si trova il nome del Pibe de Oro.

  • Andrés Iniesta
    Forse il centrocampista più completo della storia del calcio, Iniesta è stato il motore della rinascita del calcio spagnolo, vincendo quattro Champions League con il Barcellona e portando, per la prima storica volta, la nazionale sul tetto d’Europa (due volte) e del Mondo.

  • Raul Gonzales Blanco
    Strano il destino anche di Raul, capitano e uomo simbolo del Real Madrid dei Galacticos, che nonostante le tre Champions League vinte in quattro anni da assoluto protagonista non è mai riuscito a mettere le mani sul prestigioso trofeo.

  • Paolo Maldini
    E’ universalmente riconosciuto come uno dei difensori più forti della storia del calcio, ha vinto la bellezza di cinque Champions League e 7 Scudetti, eppure si è visto scavalcato per ben due volte sul gradino più alto del podio, nel 1994 e nel 2003, secondo molti in maniera ingiusta. Ma c’est la vie

Copy:  mhosein10