Dopo ben 21 presenze consecutive, Roger Federer non sarà al via al prossimo Australian Open (8-21 febbraio). Lo svizzero non è ancora pronto, il rientro dall’infortunio al ginocchio destro slitta a data da destinarsi…

Un anno senza King Roger

Tra poco sarà trascorso un anno dall’ultima apparizione di Roger Federer su un campo da tennis (semifinale a Melbourne il 30 gennaio 2019). Reduce da una doppia artroscopia al ginocchio destro (la prima a febbraio, la seconda a giugno), King Roger si è allenato moltissimo per rientrare nel circuito ATP. Gli Australian Open 2021 dovevano essere il teatro del suo grande ritorno ma, purtroppo, l’ex N.1 del mondo non è ancora pronto. Gli allenamenti con il suo coach Ivan Ljubicic hanno confermato i progressi del fuoriclasse svizzero ma hanno anche evidenziato come il suo stato di forma non sia ancora ottimale. Meglio non forzare la mano, considerando che, il prossimo 8 agosto 2021, Roger Federer festeggerà 40 anni suonati… Per la prima volta in carriera, non sarà presente agli Australian Open. Una scelta oculata, come spiegato anche Craig Tiley, direttore degli Australian Open…

Vogliamo il meglio per lui. Aspetteremo il suo ritorno più avanti nella stagione e non vediamo l’ora di rivederlo qui, a Melbourne, per l’edizione 2022…

A quando il rientro in campo?

Ora tutti si chiedono quando tornerà. Difficile rispondere. Da non escludere che, a fine febbraio, possa mettersi in gioco in qualche torneo, tanto per “testare il fisico”. C’è chi ipotizza la presenza di King Roger al Masters 1000 di Miami, programmato dal 22 marzo al 4 aprile 2021. Un fatto è certo: Roger Federer tornerà, su questo non c’è nessun dubbio… Bisogna avere solo un po’ di pazienza ma, per uno della sua levatura, è doveroso aspettare in rigoroso silenzio.