Neymar è senza ombra di dubbio uno straordinario fuoriclasse, forse il calciatore più forte al mondo assieme a CR7 e Messi, ma viene spesso avvisato di essere anche un cascatore: è la verità?

Pagliaccio

L’ultimo in ordine di tempo ad additare la stella del PSG come un simulatore seriale è Carlos Zambrano, difensore della Nazionale peruviana, che ha appena incrociato O Ney sul campo:

Sinceramente è un grande calciatore, uno dei migliori al mondo, ma per me in realtà è solamente un pagliaccio. È cosciente di quello che può fare in campo, un giocatore eccezionale, ma al minimo contatto vola via. Si è buttato in area quattro o cinque volte per vedere se gli davano il rigore e alla fine è riuscito nel suo obiettivo: gliene hanno dati due, che però non c’erano.

VAR Verdeoro

Zambrano punta il dito contro il VAR, intervenuto per decretare la sua espulsione nella sfida tra Perù e Brasile, insinuando che nel dubbio si decida sempre in favore dei verdeoro:

Volevo coprire il pallone, visto che era vicino alla linea laterale, però sfortunatamente l’ho preso in faccia. Ho comunque chiesto scusa a Richarlison perchè non volevo fargli male e lui mi ha detto di stare tranquillo, perchè sapeva cos’era successo. Stiamo parlando del Brasile. E quindi appena ho toccato Richarlison tutti hanno guardato verso il VAR. E che fosse giusto o no, sono andati a rivederla allo schermo perchè è il Brasile.