La Superlega non piace a molti, tra cui Gary Neville, ma l’ex terzino dello United predica bene e razzola male, parola di Jurgen Klopp…

Disgustato!

Si era detto disgustato Gary Neville dal progetto Superlega e per questo si era scagliato con forza contro i club fondatori, accusandoli di essere avidi e per nulla interessati al bene del calcio:

Sono un tifoso del Manchester United da 40 anni ma sono disgustato. Sono disgustato in particolare dal mio Manchester United e dal Liverpool. Voglio dire, il Liverpool è il club del ‘You’ll Never Walk Alone’, il ‘Fans Club’ o il ‘The Peolple’s Club’, e poi il Manchester United, creato da gente nata e cresciuta attorno a Old Trafford più di 100 anni da, e vogliono entrare in un torneo senza competizione, dal quale non puoi essere retrocesso. E’ una disgrazia, un atto criminale. Dobbiamo rivedere il potere calcistico di questo paese partendo dai club che dominano e domandano la Premier League, a partire dal mio club, il Manchester United. Quello che stiamo vedendo è semplice avarizia, nient’altro. I proprietari dello United e del Liverpool ma anche del City e del Chelsea sono degli impostori, non hanno niente a che vedere con il calcio in Inghilterra. Questo paese ha più di 150 anni di storia calcisticamente parlando, a partire dai tifosi di questi club che per decadi hanno tifato e supportato la loro squadra in qualsiasi situazione. E sono loro che vanno protetti.

Ipocrita!

Parlare di avarizia quando hai le tasche piene fa un po’ ridere e Jurgen Klopp lo ricorda a Neville, accusandolo di predicare bene e razzolare male:

Gary Neville parla di You’ll Never Walk Alone, il che ad essere onesti gli dovrebbe essere impedito. Noi al Liverpool abbiamo parecchi diritti a cantare quell’inno, è il nostro, non il suo e comunque lui non lo capisce. E io non voglio che si dicano certe cose, perchè non sono giuste. Capisco che ci sia molto da parlare riguardo la Superlega, è una cosa che non piace neanche a me. Ma io non parlo degli altri club in questa maniera, capisco che ci si infervori, ma mi piacerebbe che Gary Neville fosse in una situazione diversa e non sempre dove ci sono più soldi. Era allo United, dove c’erano più soldi. È a Sky, dove ci sono più soldi. Non dimenticatevi che noi non abbiamo nulla a che fare con questa cosa. Siamo nella vostra identica situazione e in più dobbiamo anche giocare a calcio.