Gary Neville boccia l’acquisto di Romelu Lukaku da parte del Chelsea, accusando il belga di non sacrificarsi abbastanza per la squadra:

Jurgen Klopp non prenderebbe Lukaku neanche dopo un milione di anni. E probabilmente nemmeno Pep Guardiola, gli sottoporrebbe un contratto da firmar perché non è quel tipo di calciatore che va a pressare nella metà campo avversaria. Non andrebbe mai bene neanche all’Old Trafford dove i tifosi pretendono sacrificio e personalità da parte di chi gioca in attacco.  Cavani si adatta perché lavora molto più duramente di Lukaku senza palla.

Inadatto

Secondo Neville, le caratteristiche di Lukaku non si sposano con lo stile di gioco del Chelsea, che storicamente ha vinto schierando centravanti diversi dal belga come Drogba:

Il Chelsea è, anche storicamente, il club che ha bisogno di un certo tipo di attaccante. Hanno vinto con Diego Costa e Drogba. E in ogni caso hanno sempre cercato un centravanti di peso, capace di mettere in campo fisicità e tecnica. Credo che Lukaku possa anche segnare 25 reti, ma resta un attaccante che rischia di non funzionare in determinati club. A volte può capitare di non trovarsi al momento giusto o di non incontrare il tecnico ideale.