Sfumate le trattative per il ritorno di Radja Nainggolan in Sardegna, Cagliari e Inter si siedono nuovamente al tavolo per perfezionare il passaggio sull’isola di Diego Godin, difensore di livello internazionale poco valorizzato nel 3-5-2 di Antonio Conte.



Inter, addio!

Godin, arrivato un anno fa a parametro zero dall’Atletico di Madrid, in un anno di Inter ha collezionato 36 presenze e due gol, finendo però spesso e volentieri in panchina per fare spazio al giovane Bastoni, che Conte gli ha preferito nella sua difesa a tre. Di qui la decisone di lasciare Milano, a 34 anni, per raccogliere una nuova sfida, con il placet dell’Inter che potrà così risparmiare un ingaggio da 5 milioni di euro netti fino al 2022.



Cagliari nel destino

Cagliari era nel destino di Diego Godin: cagliaritana di nascita è Sofia Herrera, moglie del calciatore dell’Inter, che tornerebbe volentieri nella città in cui è cresciuta. Sofia infatti è figlia di José Oscar Herrera, per tutti Pepe, centrocampista uruguagio del Cagliari tra il 1990 e il 1995. Godin, accettando la destinazione rossoblù, potrebbe così chiudere il cerchio della sua carriera e della sua vita privata. Il tutto nel nome del suocero.

Copy: szwejzi