Alto “solo” 170 cm, Anthony Jerome Spud Webb è stato il “piccolo grande uomo” dell’NBA. A lui si deve una delle imprese più straordinarie accadute su un campo da basket… Correva l’anno 1986

https://twitter.com/tbsportstoday/status/829409522749997061

Piccolo per tutti ma…

Nato a Dallas, in una famiglia decisamente povera, Spud Webb si dedica, anima e corpo, al basket sin da piccolo. A causa della sua “limitata” statura, Spud Webb viene rifiutato da diversi college. Alla fine entra a far parte della Midland Junior College, portandola al titolo nel 1982. North Carolina State University decide di investire su questa piccola ma micidiale guarda che arriva a fatica ai 170 cm. Il piccolo Spud Webb impressiona per la sua incredibile determinazione…

L’approdo all’NBA…

Secondo tutti gli scout NBA, è destinato all’Europa o a giocare con gli Harlem Globetrotters ma il nativo di Dallas non si arrende. Tuttavia, a sorpresa, viene selezionato, al Draft del 1985, al quarto giro dai Detroit Pistons. Finisce agli Atlanta Hawks, la franchigia con cui giocherà per più stagioni. Alla fine della carriera, saranno ben 814 le gare disputate in NBA (9,9 punti di media a partita), alla faccia di chi non credeva in lui…

1986, gare delle schiacciate…

Nel 1986, all’All Star Game di Dallas (sua città), Spud Webb entra nella leggenda. Decide di partecipare alla gara delle schiacciate. E’ il più piccolo di sempre ad “iscriversi” allo Slam Contest. Sembra solo una trovata pubblicitaria ma Spud Webb sa schiacciare e anche benissimo… Il favorito assoluto per la vittoria è il compagno di squadra Dominique Wilkins. Invece, il trofeo va al “piccolo grande uomo” Spud Webb che, nell’ultimo turno, mette a segno due “affondate” da 50 punti l’una che valgono la vittoria. Mike Fratello, coach degli Atlanta Hawks, la squadra dove giocano entrambi, dichiara dopo l’impresa della sua piccola guardia:

In verità credo che Spud abbia ingannato Dominique. Gli ha detto che non aveva preparato nulla, che non si era allenato per questo…

Nella leggenda per sempre…

Grazie al successo nella gara delle schiacciate del 1986, Spud Webb è diventato un’icona amata da tutti i fan dell’NBA. Ma c’è un’altra curiosità legata a Spud Webb. Nel dicembre del 1996, a 33 anni, viene ingaggiato dall’allora Mash Verona. Purtroppo gioca solo tre gare in Serie A (complici infortunio e difficoltà d’ambientamento). Resta nel mondo NBA (attualmente lavora per i Mavs) e, ovunque vada, tutti si alzano in piedi per applaudire al “piccolo grande uomo” di 170 cm che, nel 1986, ha stupito il mondo vincendo la gara delle schiacciate!!!