Negli ultimi mesi, l’All Star NBA Chris Paul ha fatto tanto parlare di sè. Presidente dell’Associazione Giocatori NBA, il 35enne play è alla ricerca di una squadra con cui possa, finalmente, coronare il sogno di tutta una carriera: vincere l’anello NBA.

Manca solo il titolo NBA…

La carriera di CP3 (suo soprannome) è già leggendaria. Ben 10 convocazioni all’All Star Game (MVP dell’edizione 2013), Miglior Assist.Man per ben quattro volte e inserito nell’All-NBA Team – First Team nel 2008, 2012, 2013 e 2014. E mettiamoci pure due ori olimpici… Considerato uno dei migliori playmaker di sempre, è un All Star NBA a tutti gli effetti. Manca solo la classica ciliegina sulla torta, ovvero l’anello NBA. Ci è andato vicino, sia con i LA Clippers che con gli Houston Rockets ma, di fatto, non ha mai giocato davvero per un titolo NBA. Giunto a 35 anni, ha il desiderio di far parte di una squadra in grado di arrivare fino in fondo. Il problema? Il suo principesco contratto. Per i prossimi due anni, ha garantiti, al momento da OKC, sua attuale squadra, ben 85,5 milioni di dollari… Non facile “piazzarlo”

Il direttore generale dei Thunder, Sam Presti, è stato fantastico quest’anno e mi sono trovato benissimo in Oklahoma. Ovviamente vedremo cosa succederà ma è bello essere qui e stare vicino alla mia famiglia. Mi sarebbe piaciuto avanzare nei playoff, ma ho intenzione di tornarci presto

Insieme a LeBron ai Lakers?

In tanti sognano CP3 in maglia LA Lakers, al fianco di LeBron James e Anthony Davis. Ma è possibile? Complicato. Uno stipendio come quello di Chris Paul costringerebbe i LA Lakers a “liberarsi” di tanti uomini preziosi e, probabilmente, di “rovinare” l’equilibrio del roster. Tuttavia, King James e CP3 sono molto amici e questo potrebbe fare la differenza… C’è anche chi pensa che possa diventare un nuovo asset dei rinnovati Golden State Warriors. Insomma, tante opzioni, anche se CP3 sta bene a OKC…