La nuova stagione NBA è ufficialmente cominciata. La prima gara della regular season 2021 ha messo di fronte Nets e Warriors. L’hanno spuntata quelli di Brooklyn (125-99 il finale), grazie alla firma anche di Kevin Durant…

Nulla è cambiato rispetto 561 giorni fa…

KD è tornato sul campo dopo ben 561 giorni di attesa. Tanti, tantissimi se sei una delle più grandi superstar NBA della storia. Bene, al suo ritorno sul parquet, alla prima con i suoi nuovi Brooklyn Nets, il due volte MVP delle Finals non ha deluso, impressionando anche Steve Kerr, suo ex coach ai tempi dei Golden State Warriors: “Non sapevo cosa aspettarmi visto che è passato davvero un anno e mezzo dalla sua ultima partita. Ma non riuscivo a distinguere una differenza tra quello di 18 mesi fa e quello che ho rivisto in campo”. Felice anche lo stesso Kevin Durant…

Abbiamo avuto una buona partenza… Vogliamo partire da qui! Non vedevo l’ora di tornare e portare a casa una vittoria. Sono contento che abbiamo svolto il nostro lavoro…

LeBron James preoccupato?

Un KD in così gran spolvero può diventare un problema per LeBron James (esordio con sconfitta)? King James punta a riconfermarsi sul tetto del mondo NBA. La sensazione è che sarà una lunga battaglia tra LeBron James e Kevin Durant. Due fuoriclasse assoluti che renderanno l’NBA, edizione 2021, ancor più introgante… Per un primo faccia a faccia tra Los Angeles Lakers e Brooklyn Nets bisognerà attendere ancora un po’. Le due super franchigie si affronteranno, per la prima volta in stagione, il prossimo 19 febbraio… Un primo antipasto di una sfida che potrebbe anche tornare d’attualità alle prossime Finals. Senza dimenticare che ci sono tante altre stelle che concorrono per il titolo di Campioni NBA… Ci sarà da divertirsi…