Tutti pazzi per Julian Nagelsmann, l’astro nascente della panchina che, a nemmeno 34 anni, ha portato il Lipsia ai vertici del calcio tedesco ed europeo. Tanto che sono già diversi i club che hanno chiesto informazioni all’entourage del giovane allenatore che, però, non ha dubbi: bavarese di nascita, Nagelsmann sogna da sempre di allenare il Bayern, ma il suo attuale club potrebbe ‘tarpargli le ali’…



Accordo totale, ma…

Spiazzati dall’addio di Flick, che prenderà in mano la Nazionale tedesca con l’obiettivo di portarla ai prossimi mondiali in Qatar, i dirigenti del Bayern Monaco hanno subito individuato in Nagelsmann il sostituto ideale del tecnico campione di tutto nel 2020. L’accordo tra le parti è stato trovato in un amen, considerando anche l’amore del giovane allenatore per i colori del Bayern: Nagelsmann ha però un contratto con il Lipsia fino al 2023 e i Tori Rossi non sembrano avere nessuna intenzione di favorire il suo passaggio ai rivali per il titolo.



Servono 25 milioni!

La dirigenza del Lipsia è stata chiarissima: chiunque voglia ingaggiare Nagelsmann prima della naturale scadenza del contratto dovrà versare una clausola da 25 milioni di euro. Una cifra decisamente importante che se il Bayern deciderà di corrispondere al Lipsia stabilirebbe un record, quella della cifra più alta mai pagata per un allenatore, ovvero i 15 milioni versati dal Chelsea al Porto per Villas-Boas. Non è peraltro la prima volta che Nagelsmann si trova al centro di una trattativa simile: due anni fa, il Lipsia a sua volta pagò quasi 5 milioni di euro all’Hoffenheim, suo vecchio club, come risarcimento per la risoluzione anticipata del contratto.