José Mourinho non fa mai sconti a nessuno, tantomeno dopo un’umiliazione come quella subita dal Bodo/Glimt in Norvegia nella trasferta di Conference League. E allora ecco la punizione esemplare per alcuni dei protagonisti (si fa per dire…) della disfatta europea: contro il Napoli Reynolds, Kumbulla, Borja Mayoral, Villar e Diawara si sono accomodati in tribuna a guadare i compagni pareggiare 0-0 contro la capolista Napoli…



“Non posso perdonarli”

E quando, a fine partita, Mou viene stuzzicato dai giornalisti sulla scelta di spedire in tribuna i 5 di Conference League, lo Special One spiazza tutti e risponde così:

Perché ho lasciato in tribuna cinque dei calciatori scesi in campo giovedì in Conference League? Mi mettete in una situazione difficile, perché sono cose e messaggi di spogliatoio. E questo, l’avere questa panchina piena di ragazzini, era un messaggio importante. Quella partita in Norvegia rimane nella mia storia e per me è difficile perdonare



Recupero possibile?

Eppure si tratta di 5 calciatori su cui la Roma ha investito parecchio, negli ultimi tempi. Ecco perché Mourinho si sente in dovere di provare a recuperare i suoi giocatori, nonostante la delusione della Conference League:

Certamente proverò a recuperare questi ragazzi. Non sono giocatori che hanno una croce davanti alla faccia ed è finita, assolutamente no

Mourinho tende quindi la mano, ma la sensazione è che molto dipenda dall’atteggiamento che i suoi ragazzi metteranno in campo…